La copertura della Fossa interna in via Francesco Sforza. 1929

La copertura della Fossa interna era nell’aria da decenni. Tre quarti di secolo prima che iniziassero i lavori, era già stata studiata e risolta da valenti esperti con il tacito consenso della cittadinanza. Le ragioni addotte erano semplici e si potevano ridurre a una soltanto: i Navigli erano insalubri e di conseguenza andavano chiusi. Il primo progetto fu presentato nel 1858 ed era improntato all’idea di circondare i palazzi della cerchia di aree verdi e di alberi, come suggerito dai boulevards parigini di recente costruzione. La copertura venne avviata in realtà soltanto nel marzo del 1929 e fu portata a termine l’anno seguente. Lo scatto è di capitale importanza perché immortala proprio le fasi iniziali della copertura, che prese avvio proprio da via Francesco Sforza. Nell’alveo del canale si vede la costruzione della struttura in cemento armato con travi e solette. Sulla destra svetta Palazzo Carcano, oggi proprietà del Policlinico.

Ti è piaciuto l'articolo?